Rasiglia una piccola Venezia Umbra

Rasiglia è un piccolo borgo Umbro a 600 metri di altitudine, un molino, una gualchiera, il borgo attira ormai tanti turisti, la “piccola Venezia dell’Umbria” sfruttando la preziosa presenza dell’acqua, ha dato vita ad attività che per secoli hanno poi garantito la vita di tutta la comunità.

A Rasiglia, ogni percorso è scandito dall’acqua, alle casette di pietra si alternano  mulini e specchi d’acqua formati da ruscelli e cascate, difficile non innamorarsi subito di Rasiglia.

Questo luogo ogni giorno accoglie migliaia di turisti italiani e stranieri che grazie alla potenza del web hanno scoperto questo angolo meraviglioso dell’Umbria.

Il borgo nasce intorno alla sorgente di Capovena che insieme alle altre due sorgenti Alzabove e Venarella contribuisce a dar forma ad un meraviglioso spettacolo della natura.

Cosa vedere a Rasiglia

Rasiglia è uno di quei borghi che si scopre passo dopo passo, meraviglia dopo meraviglia.

Ecco cosa fare e vedere durante la visita:

  • Un tour tra le vie e i vicoli del borgo, ogni angolo ha qualcosa di unico da vedere.
  • Le rovine del Castello dei Trinci Nobili di Foligno, che dalla fine del 1300 avviano attività manifatturiere e sfruttano la presenza abbondante di acqua.
  • Un vecchio mulino secolare per la macinatura del grano
  • Un antico telaio utilizzato per la tessitura dei filati
Etichettato

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: